RIT:   ECCO QUEL CHE ABBIAMO

NULLA CI APPARTIENE ORMAI

ECCO I FRUTTI DELLA TERRA

CHE TU MOLTIPLICHERAI.

ECCO QUESTE MANI

PUOI USARLE SE LO VUOI

PER DIVIDERE NEL MONDO,

IL PANE CHE TU HAI DATO A NOI.

 

Solo una goccia hai messo trà le mani mie,

solo una goccia che Tu ora chiedi a me,

una goccia che è in mano a Te ,

una pioggia diventerà e la terra feconderà.

 

RIT:   SULLE STRADE IL VENTO

DA LONTANO PORTERÀ

IL PROFUMO DEL FRUMENTO

CHE TUTTI AVVOLGERÀ.

E SARÀ L’AMORE

CHE IL RACCOLTO SPARTIRÀ

E IL MIRACOLO DEL PANE IN TERRA SI RIPETERÀ.