In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. C’era un uomo che aveva
una mano inaridita, e lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di
sabato per poi accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano inaridita:
“Mettiti nel mezzo!”. Poi domandò loro: “È lecito in giorno di sabato fare
il bene o il male, salvare una vita o toglierla?”. Ma essi tacevano. E
guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei
loro cuori, disse a quell’uomo: “Stendi la mano!”. La stese e la sua mano
fu risanata. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero
consiglio contro di lui per farlo morire. (Mc 3,1-6)

|||

COMMENTO. Ai farisei e erodiani, che normalmente erano nemici tra di loro,
ma che per far fuori Gesù si uniscono, non va proprio che Gesù con
l’insegnamento a parole e a fatti scardini il loro potere, la loro
religione.

Anche oggi c’è chi lotta per il bene di Dio, che sarebbe vivere bene le
regole della religione, della Liturgia, dei precetti; insomma essere un
bravo cristiano secondo le regole e le tradizioni. Se poi, così facendo si
fa del male a qualcuno, non interessa .

Camminando con Gesù ho colto la differenza tra essere un ‘buon cristiano’
(attenti ai bravi cristiani!) e un cristiano per il quale il bene di Dio è
il bene dell’uomo, del Creato, del Cosmo?

Nella sinagoga c’è un uomo con la mano inaridita, la destra. Espressione
figurata per dire l’insegnamento, la religione ha prodotto gente che non sa
fare il bene, inaridita dalla pratica sterile della legge, gente senza
‘vita’.

‘Mettiti nel mezzo!’. Poi domandò loro: “È lecito in giorno di sabato fare
il bene o il male, salvare una vita o toglierla?”

Azzeccata la domanda. Perché la cosa più importante, essenziale è fare il
bene sempre, più che mettere in pratica la legge a tutti i costi.

Dove sono io, dove sono le nostre comunità, parrocchie?

Siamo ancora là, come i farisei (religione) e erodiani (stato): importante
è che la legge non venga trasgredita; che poi l’uomo soffra non importa,
tanto siamo in pandemia, siamo in guerre e violenze diffuse, sofferenza
più, sofferenza meno…

‘Stendi la mano’, Tommaso, stendi la mano … (proprio nome, o comunità, o
parrocchia o …), alzati oggi, risuscita, cammina con Gesù che passava
facendo il bene dell’Uomo, il bene di Dio. (fratel Tommaso)