Come la parola, come vari altri strumenti di comunicazione, anche ‘silenzio’ è una spada affilatissima a doppio taglio. Considerando bene, possiamo dire che ci sono i silenzi, taglio luce o tenebra, e c’è il Silenzio.

 

SILENZI – TENEBRA

 

Silenzio:    E allora taccio, accovacciato nell’angolo oscuro di invidia o gelosia, e, quasi

inavvertite, partono frecce colorate di velenose accuse di cui neanche voglio sapere la

portata.

 

Silenzio:   che come d’incanto innalza un alto, largo e freddo muro in cui sbatte e si fracassa la testa

dell’avversario, mentre indifferenza mi può cogliere davanti a tanta sofferenza…

 

Silenzio:   Oh povero me, i sintomi di tutte le malattie mi piombano addosso, sempre a causa degli

altri. Ancora deve nascere chi potrebbe comprendermi. E dunque indosso lo scudo

protettivo del silenzio

 

Silenzio    So che le parole sono vane per difendere la mia bontà, la mia ‘chiarezza di idee’. Chi può

custodire la mia superiorità morale?  Silenzio, sto sdegnosamente nella mia fortezza di

silenzio.

 

 

SILENZI – LUCE

 

SILENZIO: …Allora scende un telo azzurro delicatissimo sul mondo visibile e udibile, telo che tutto

copre e protegge senza nascondere, che dalla parte meno accessibile porta l’impronta

di tutto ciò che esiste ‘velato’ e risplendente di luce visibile solo agli occhi del cuore.

 

SILENZIO: Misteriosa tonalità di finissima musica che, diffusa su sottili onde di non giudizio, di

rispetto e di benedizione, allarga su distesi prati di verdi pascoli la danzante armonia

di comunione interiore e cosmica

 

SILENZIO: Avvolgo di luminoso mistero l’incontro con tutte le cose e stendo pacifici ma robusti fili

di resistenza per nuove trame di vita su un pianeta dove rifulga gioioso ‘Fratelli tutti’

 

SILENZIO: Sinceramente e umilmente nelle profondità del cuore: Ti amo……

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

                   A volte mi interrogo sui miei silenzi.   Luce o tenebra? Un po’ luce e u po’ tenebra?

      Allora cerco di immergermi in Silenzio,

      Silenzio che è anche Nome di Dio

     Silenzio che attraversando la tenebra è Luce

       E la tenebra entrando nella luce è tenebra- Luce 

S I L E N Z I O

     Mistero di canto nella conviviale melodia d’Amore

     che unisce cielo e terra, l’Altissimo e l’abisso profondo

             Luce e tenebre, Gioia e tristezza, Vita e morte    

 

TOM