IMPLORAZIONE NELL’ANGUSTIA

1 Al maestro del coro. Di Davide. Per fare memoria.

 

2 O Dio, vieni a salvarmi,

Signore, vieni presto in mio aiuto.

3 Siano svergognati e confusi

quanti attentano alla mia vita.

 

Retrocedano, coperti d’infamia,

quanti godono della mia rovina.

4 Se ne tornino indietro pieni di vergogna

quelli che mi dicono: “Ti sta bene!”.

 

5 Esultino e gioiscano in te

quelli che ti cercano;

dicano sempre: “Dio è grande!”

quelli che amano la tua salvezza.

 

6 Ma io sono povero e bisognoso:

Dio, affréttati verso di me.

Tu sei mio aiuto e mio liberatore:

Signore, non tardare.