In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i
demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e
a guarire gli infermi.
Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né
pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate,
rimanete là, e di là poi ripartite. Quanto a coloro che non vi accolgono,
uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come
testimonianza contro di loro».
Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque
annunciando la buona notizia e operando guarigioni. Lc9,1-6

|||

La missione che Gesù ci affida è doppia: annunciare e sanare, la parola e
il gesto.
Anche le condizioni per portare avanti questa missione sono due: mettersi
in cammino senza sicurezze materiali (bastone, borsa, denaro …) perché il
nostro cuore non si confonda e resti forte. Per dirlo con parole più
nostre: nel cammino della vita dobbiamo parlare e comportarci in maniera
semplice. Naturalmente, prima o poi ci incontreremo con qualcuno che non ci
vuole vedere (se in qualche città non vogliono ricevervi); noi, seguaci di
Gesù siamo chiamati a resistere nelle esperienze difficili ma anche a
“scuotere la polvere dai piedi”, a liberarci di tutto quanto di negativo si
sia verificato durante il nostro cammino.
Pablo de la Amistad